Guarire con la saggezza della Natura

Coloro che hanno avuto modo di farne esperienza e di ascoltarsi, lo sanno: le essenze floreali come i fiori Bach, Fiori Australiani e Californiani (per citare solo i più famosi) donano maggiore equilibrio alle nostre vite, lavorando a livello mentale, emozionale e psicologico.

Associare la Floriterapia alla Numerologia può rivelarsi una sinergia ancora più efficace.

Questa é la sfida che vogliamo proporvi.

  • La Numerologia ci offre le chiavi per la Comprensione di noi stessi, ci illumina sui lati sui quali abbiamo bisogno di lavorare;
  • la Floriterapia, si accosta con Grazia e Amore a questi lati ombra del nostro carattere, li ammorbidisce, li integra, riportandoli in armonia col nostro Se’ Superiore, ricollegandoci alla nostra “vera Fonte”.

Esistono diversi modi per scegliere i Fiori, per una persona o per se stessi. 

Il metodo tradizionale è quello del confronto degli stati emotivi e mentali della persona con le descrizioni dei Fiori. Anche se l’esperienza è un fattore importante quando si usa questo metodo abbiamo visto che nella pratica spesso anche le persone senza esperienza riescono a individuare i Fiori leggendo le descrizioni. E se qualche Fiore fosse sbagliato non ha nessun effetto e non diminuisce l’efficacia dei Fiori adatti.

É normale che un gran numero di Fiori possano sembrare utili a chi si avvicina per le prime volte ai rimedi floreali. Per scegliere i Fiori bisogna prima di tutto capire quali sono gli stati bloccati del carattere, le emotività alterate e i comportamenti non equilibrati della persona.

Una volta individuate le caratteristiche principali si procede ad individuare i fiori corrispondenti.

Bach incoraggiava le persone a concentrarsi su due cose. La prima: gli stati d’animo a cui crediamo profondamente come desiderare per voi stessi più armonia, più sicurezza, più coraggio ecc. La seconda: intercettare quali sono le mancanze degli altri che più ci infastidiscono. Di solito il prossimo rispecchia nostre parti che abbiamo difficoltà a rintracciare in noi stessi..

Il processo risulta ovviamente più facile con l’aiuto di un floriterapeuta che può aiutarci a “osservarci da fuori” e identificare gli stati emotivi che vanno riequilibrati.

La Numerologia in questo caso ci assiste fedelmente, permettendoci di trovare immediatamente l’anello mancante attraverso lo sguardo di insieme offerto dalla mappa numerologica.

La controprova sulla scelta può essere effettuata con un test kinesiologico, oppure con l’utilizzo di strumentazioni più o meno semplici come il biotensor o il Vega test, che verificano la compatibilità vibrazionale tra la persona e il fiore in questione.

Un altro metodo molto semplice è la scelta istintiva dei Fiori, che funziona molto bene sui bambini, innegabilmente più aperti ai richiami dell’anima. I Fiori parlano all’anima, l’anima si rispecchia nei Fiori. É molto semplice: lasciati trasportare dalla bellezza del Fiore, osservalo attentamente, segui il suo colore. Fidati del tuo sentire.